Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

Il lupo è tornato a far parlare di sé oggi in Vallese: la notizia del ritrovamento in riva al Rodano di una carcassa è stata rivelata proprio mentre i deputati del Gran consiglio dibattevano della sua presenza nel cantone.

Secondo i parlamentari le analisi del DNA, troppo lente, effettuate da un laboratorio losannese non permetterebbero di dar efficacemente la caccia al predatore. Sarà dunque valutata la possibilità di svolgere le analisi in Vallese.

È la proposta fatta in un postulato da due deputati PPD dell'Alto Vallese, secondo cui la lentezza degli accertamenti svolti a Losanna impediscono di informare la popolazione "nel giro di 24 ore". Sarebbe di conseguenza più opportuno affidare le analisi al laboratorio cantonale vallesano.

Il deputato PLR Julien Dubuis ha ribattuto che la proposta è "assurda e irrealistica", perché lo svolgimento di simili analisi presuppone il ricorso ad una tecnologia, a risorse e strumenti costosi di cui il laboratorio attualmente non dispone.

La pretesa "lentezza" dei risultati si spiega precisamente con la complessità delle analisi, ha aggiunto. I suoi argomenti non sono però riusciti a controbilanciare quelli degli autori del postulato, approvato con 74 voti, 47 contrari e 1 astenuto.

In merito alla questione, il capo del servizio vallesano della caccia, della pesca e della fauna Peter Scheibler indica che la procedura di analisi dei campioni di DNA è prevista dalla Strategia lupo. I campioni sono trasmessi a KORA, l'organismo incaricato dalla Confederazione del monitoraggio dei grandi carnivori, che li invia al laboratorio losannese dopo averli resi anonimi.

È invece stata trasferita a Berna la carcassa, in avanzato stato di decomposizione, di un animale assomigliante al lupo rinvenuta lunedì da un pescatore sulle sponde del Rodano ad ovest di Raron.

Il suo stato non permette di identificarlo con certezza, ma date le sue dimensioni potrebbe trattarsi di un lupo, ritiene Scheibler. La clinica veterinaria di Berna è stata incaricata dell'autopsia, con l'obiettivo di determinare se si tratta di un cane o di un lupo e per chiarire le cause della morte.

Qualora dovesse trattarsi effettivamente di un lupo ucciso in modo violento, il caso sarà perseguito dal Ministero pubblico, indica Scheibler. Negli ultimi anni, la presenza di uno o più lupi è stata regolarmente segnalata nel perimetro a sud di Raron, vicino a Visp. Più recentemente è stata notata la presenza di una coppia.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.








Teaser Longform The citizens' meeting

Non mancate il nostro approfondimento sulla democrazia diretta svizzera

1968 in Svizzera

SDA-ATS