Navigation

VS: l'inverno causa grossi danni ai boschi vallesani

Questo contenuto è stato pubblicato il 16 febbraio 2012 - 12:42
(Keystone-ATS)

La neve pesante caduta in dicembre e la tempesta Andrea di inizio anno hanno causato gravi danni al patrimonio boschivo vallesano. In un comunicato, il cantone stima a 70'000 metri cubi il volume di foresta che è stata abbattuta dalle intemperie invernali.

I danni sono estesi a tutto il cantone, ma la regione più colpita è il Basso Vallese, la zona di Martigny-Entremont in particolare. I servizi forestali si stanno attivando per evitare una proliferazione del bostrico. Questo piccolo coleottero ama infatti i terreni con molta legna al suolo.

Il cantone interverrà tuttavia solo nei boschi protettivi. Al di fuori di queste zone i costi dovranno essere presi a carico da terzi. Ad ogni modo sarà l'evoluzione del prezzo della legna a determinare la quantità di alberi che potrà essere rimossa. Il resto verrà lasciato sul posto, sarà comunque tolta la corteccia alle piante al suolo appunto per evitare la proliferazione del bostrico.

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: community-feedback@swissinfo.ch

Condividi questo articolo

Cambia la tua password

Desideri veramente cancellare il tuo profilo?