Navigation

VS: tragedia Sierre, grande affluenza a camera ardente a Lovanio

Questo contenuto è stato pubblicato il 18 marzo 2012 - 21:57
(Keystone-ATS)

Per tutto il pomeriggio una fila interminabile di persone, tra i quali il premier Elio Di Rupo e la ministra dell'interno Joëlle Milquet, ha reso omaggio alle nove vittime dell'incidente di pullman avvenuto martedì sera in Vallese provenienti dalla scuola di Heverleen, quartiere della città belga di Lovanio.

Nella camera ardente, allestita oggi all'interno nella casa comunale di Lovanio, sono state poste le foto delle vittime (sette bambini e due adulti) e mazzi di fiori bianchi nonché un libro di condoglianze. Tra 1'600 e 1'700 persone hanno già visitato la camera ardente.

Secondo la televisione pubblica RTBF, la camera ardente resterà aperta fino a mercoledì sera, quando una fiaccolata accompagnerà le foto fino alla vicina chiesa di San Pietro, dove il giorno seguente saranno celebrati i funerali, ai quali parteciperanno anche re Alberto II e la regina Paola. Due schermi giganti ritrasmetteranno la cerimonia all'esterno della chiesa.

Intanto si è appreso che mercoledì anche il premier olandese Mark Rutte, il principe Willem-Alexander e sua moglie, la principessa Maxima, parteciperanno alla cerimonia in ricordo delle 17 vittime (15 bambini e due adulti) originarie di Lommel, cittadina belga vicino al confine con i Paesi Bassi. Cinque delle persone morte nella catastrofe erano infatti di nazionalità olandese. Non vi saranno invece esequie comuni.

I funerali dei due autisti del pullman si terranno giovedì e venerdì in forma privata.

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: community-feedback@swissinfo.ch

Condividi questo articolo

Cambia la tua password

Desideri veramente cancellare il tuo profilo?