Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

SION - Una decina di persone è rimasta ferita - di cui una in maniera grave - oggi in seguito a un'esplosione su un alpeggio sopra Ayent, in Vallese. Per motivi ancora ignoti vi è stata una fuga di gas nel caseificio dell'Alpe Serin.
Un kosovaro di 44 anni stava preparando del formaggio, quando verso mezzogiorno si è verificata la deflagrazione. L'uomo è rimasto gravemente ustionato, indica la polizia cantonale in una nota. Una decina di persone che assisteva alla benedizione dell'alpeggio e si trovava a pochi metri dal caseificio ha pure riportato leggere ustioni o era in stato di choc.
Per trasportare i feriti all'ospedale di Sion sono stati impiegati due elicotteri della Air-Glaciers e un'ambulanza. Alcuni hanno raggiunto il nosocomio con i propri mezzi, ha ancora fatto sapere la polizia.
Il numero esatto dei feriti non è ancora noto. Gli inquirenti hanno aperto un'inchiesta.

SDA-ATS