Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

LONDRA - Il pennacchio del vulcano islandese Eyjafjallajokull era 'elettrico', ovvero le sue ceneri erano ricche di particelle cariche elettricamente. Lo sostiene uno studio in via di pubblicazione sulla rivista "Environmental Research Letters" condotto dai ricercatori britannici delle università di Hertfordshire e di Reading.
Si tratta del primo studio sulle caratteristiche delle ceneri del vulcano islandese pubblicato dopo l'eruzione dell'aprile scorso che ha mandato in tilt per giorni il traffico aereo europeo.

SDA-ATS