Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

ROMA - L'autorità spagnola per l'aviazione civile (Aena) ha deciso la chiusura, a partire dalle 15:30, dell'aeroporto di Barcellona e dei vicini scali di Girone e Sabadell a causa di una nube di ceneri vulcaniche provenienti dall'eruzione dell'islandese Eyjafjallajokull. Lo riportano i siti dei giornali spagnoli.
A Barcellona è in corso da ieri il gran premio di formula 1, ma la chiusura degli scali della zona non dovrebbe creare eccessivi problemi a pubblico e protagonisti, visto che - secondo il ministro delle infrastrutture, José Blanco, è possibile che i tre aeroporti verranno riparti alle 20.
Attualmente sono complessivamente 19 gli scali chiusi in Spagna: 16 nel nord (Santiago di Compostela, La Coruna, Vigo, Asturie, Santander, Burgos, Valladolid, Salamanca, Leon, Saragozza, Bilbao, San Sebastian, Vitoria, Pamplona, La Rioja e Eida) oltre ai tre catalani.
L'autorità aeroportuale ha comunicato che fino alle 14 sono stati già 673 i voli cancellati in Spagna.

SDA-ATS