Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

La Bosch è accusata di complicità con la Volkswagen nello scandalo emissioni.

KEYSTONE/AP/MICHAEL PROBST

(sda-ats)

Nello scandalo dei motori Diesel di Volkswagen, ora "avvocati Usa hanno nel mirino" anche Bosch, un grande fornitore del gruppo automobilistico tedesco.

Lo scrive Bild, il quotidiano popolare tedesco, che riferisce di "un'altra citazione" in giudizio di cui ha ottenuto una copia.

Secondo l'atto, Bosch avrebbe sviluppato il software illecito "mano nella mano" con Volkswagen. Addirittura il capo della multinazionale tedesca maggiore produttrice mondiale di componenti per autovetture, Volkmar Denner, avrebbe "saputo del segreto", sostengono gli avvocati.

Base dell'affermazione sono documenti emersi nel corso delle indagini su VW, precisa Bild nel breve articolo in prima pagina intitolato "Avvocati accusano Bosch di complicità".

subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.

SDA-ATS