Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

La Volkswagen avrebbe raggiunto un accordo con le autorità statunitensi in seguito allo scandalo delle emissioni truccate, il cosiddetto 'dieselgate'.

Secondo quanto riportano alcuni media americani che citano il tedesco Die Welt, la casa automobilistica sarebbe pronta a pagare 5.000 dollari l'uno ai clienti proprietari della auto risultate irregolari.

L'intesa dovrebbe essere presentata giovedì davanti a un giudice di San Francisco, e dovrebbe così evitare il processo il cui avvio era previsto per l'inizio dell'estate. Un giudice federale il mese scorso aveva dato alla Volkswagen tempo fino al 21 aprile per trovare un accordo che riguarda circa 600 mila automobili diesel del gruppo.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.

swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

SDA-ATS