Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

Il dieselgate di Volkswagen rischia di costare caro all'ex ceo della casa automobilistica Martin Winterkorn, un tempo uno dei manager più pagati della Germania. Lo scrive la Frankfurter Allgemeine Zeitung.

Il quotidiano rivela che il consiglio di vigilanza dei lavoratori di Vw avrebbe intenzione di citare in giudizio Winterkorn e altri manager chiedendone la responsabilità finanziaria per la manipolazione dei motori diesel.

Secondo il docente di diritto della Freie Universitaet di Berlino, Georg Bachmann, interpellato dalla Faz, "nel caso estremo, Winterkorn potrebbe perdere l'intero patrimonio": secondo la legge tedesca, infatti, i manager possono essere chiamati a pagare i danni causati all'azienda non solo quando sono stati compiuti intenzionalmente, ma anche per negligenza nel controllo.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.

swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

SDA-ATS