Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

Una ricerca britannica rilancia i sospetti dello scandalo emissioni che ha colpito il colosso Volkswagen anche su altre case automobilistiche: Bmw, Ford, Mazda e Mercedes.

A condurre una serie di test su veicoli con motore diesel è stato l'Institute for Transport Studies dell'Università di Leeds, sovvenzionato dal governo del Regno Unito. Secondo il Mail on Sunday, che pubblica i risultati della ricerca, in certi casi i fumi tossici emessi dai veicoli superano di sette volte il limite imposto dalla legge.

Intanto, diversi ingegneri della Volkswagen hanno ammesso di avere installato software per manipolare le emissioni nel 2008. Si legge sul domenicale Bild am Sonntag, secondo quanto riporta Bloomberg, che avrebbero ammesso la decisione di usare i software dopo che non erano riusciti a soddisfare nel contempo il rispetto degli standard per le emissioni e il contenimento dei costi.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.

swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

SDA-ATS