Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

LUGANO - Il Partito liberale radicale (PLR) ticinese ha eletto oggi il suo nuovo presidente: Walter Gianora succederà a Giovanni Merlini, che si ritira dopo dieci anni di presidenza.
Gianora, unico candidato in lizza, ha detto di voler riavvicinare le due ali del partito. A suo avviso, il PLR è l'unica formazione in grado di assumersi il ruolo di leader in Ticino. Il neoeletto presidente ha insistito sulla necessità di riforme economiche nel cantone e di un miglioramento delle relazioni con l'Italia, tese a causa dello scudo fiscale.
Anche il presidente del PLR svizzero, Fulvio Pelli, ha parlato di riforme fiscali. Per il partito, ha detto, la creazione di posti di lavoro è prioritaria, ma per riuscire in questo intento è necessario avere "le tasse più basse d'Europa".

Neuer Inhalt

Horizontal Line


swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.









SDA-ATS