Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

Le diseguaglianze sociali vanno affrontate dai governi con rigore e determinazione, come è stato per la crisi finanziaria, perché mettono a serio rischio la crescita. Il monito arriva dal Forum economico mondiale (WEF) che ha oggi pubblicato un rapporto sul tema.

Secondo i ricercatori in tutti i paesi ci sono margini di miglioramento. Si tratta di intervenire in sette settori: educazione e formazione, occupazione, sviluppo imprenditoria, intermediazione finanziaria e investimenti, etica e politiche anticorruzione, infrastrutture e codici di protezione fiscale.

Tra le economie avanzate solo dieci realtà sono sulla buona strada: sono Australia, Canada, Danimarca, Finlandia, Lussemburgo, Olanda, Nuova Zelanda, Norvegia, Singapore e Svizzera.

subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.

SDA-ATS