Navigation

WEF Davos: 300-400 manifestano contro Forum

Alcuni manifestanti scesi in piazza contro il WEF. KEYSTONE/EL sda-ats
Questo contenuto è stato pubblicato il 21 gennaio 2020 - 19:31
(Keystone-ATS)

Una manifestazione contro il Forum economico mondiale (WEF) oggi sulla piazza della posta di Davos (GR) ha riunito 300-400 persone, tra simpatizzanti della Gioventù socialista (GISO) e partecipanti alla marcia per il clima. La dimostrazione si è svolta pacificamente.

All'inizio della manifestazione promossa dalla GISO, attorno alle 15.00, in piazza sono scese un centinaio di persone tra pacifisti, ambientalisti e attivisti no global. Travestiti da clown, mascotte della catena di fast food McDonald's, o indossando maschere che raffiguravano il presidente degli Stati Uniti Donald Trump, i manifestanti hanno denunciato gli eccessi della globalizzazione e inneggiato a Greta Thunberg, la giovane attivista svedese che proprio oggi ha deplorato al WEF l'inazione del mondo politico di fronte all'emergenza climatica.

I ranghi dei dimostranti si sono poi infittiti verso le 17.30 quando in piazza sono giunti i partecipanti alla marcia per il clima. La polizia aveva autorizzato la manifestazione fino alle 17.00, ma non è intervenuta. Una portavoce delle forze dell'ordine cantonali, Anita Senti, ha indicato a Keystone-ATS che sarebbe stato inopportuno intervenire dato che i dimostranti sarebbero comunque partiti.

La polizia è scesa i campo solo quando gli attivisti per il clima, partiti domenica da Landquart (GR) e stamani da Klosters (GR), sono giunti in località Davos Laret e hanno attraversato la strada cantonale. Si è trattato soprattutto di garantire il traffico motorizzato, ha spiegato Senti.

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: community-feedback@swissinfo.ch

Condividi questo articolo

Partecipa alla discussione!

Con un account SWI avete la possibilità di contribuire con commenti sul nostro sito web e sull'app SWI plus, disponibile prossimamente.

Effettuate il login o registratevi qui.