Navigation

WEF Davos: aeronautica austriaca intercetta aereo tedesco

Questo contenuto è stato pubblicato il 29 gennaio 2011 - 12:56
(Keystone-ATS)

L'aeronautica militare austriaca è dovuta intervenire per la prima volta durante il Forum economico mondiale (WEF) di Davos per fermare, ieri pomeriggio, un velivolo tedesco in volo sul Vorarlberg malgrado la chiusura dello spazio aereo.

Attorno alle 16:40, i nostri radar hanno individuato un velivolo a elica in volo nella regione di Montafon, hanno reso noto oggi le forze armate austriache. Due arei PC-7 sono allora decollati per scortare l'aereo fino al confine con la Germania. Il pilota di quest'ultimo rischia ora una grossa pena amministrativa.

Il WEF, che attira personalità del mondo economico e politico internazionale ha richiesto anche quest'anno l'intervento dell'esercito austriaco: circa 1000 soldati e oltre 30 aerei sono impiegati nella regione del Vorarlberg.

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: community-feedback@swissinfo.ch

Condividi questo articolo

Cambia la tua password

Desideri veramente cancellare il tuo profilo?