DAVOS - "Nessuna voglia di arroccarsi in difesa, né forza per una rivalsa, nessun contrattacco": alla riunione riservata di 30 banchieri, ieri a margine del World Economic Forum, c'era piuttosto "un clima di incertezza, di attesa". Un banchiere presente alla riunione ha descritto così l'atmosfera. Sul tavolo nessuna strategia per ribattere al pressing di governi e autorità di regolamentazione, a una settimana di distanza dalla proposta del presidente Barack Obama di imporre nuovi limiti agli istituti che ha trovato consensi anche oltre oceano.
"Una strategia dei banchieri? Le sembra che ci sia un clima che consenta una reazione? C'é attesa, incertezza, aspettiamo di vedere quali saranno le misure che verranno decise...", ha indicato la fonte presente all'incontro che preferisce non fare commenti ufficiali. All'incontro di ieri avrebbero partecipato trenta amministratori delegati delle principali banche sulla scena finanziaria mondiale.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.