Navigation

WEF Davos, in 250 protestano a Lucerna

Altolà al capitalismo. KEYSTONE/URF sda-ats
Questo contenuto è stato pubblicato il 11 gennaio 2020 - 17:32
(Keystone-ATS)

All'insegna del motto "spegnere il WEF, il futuro ci appartiene" circa 250 persone hanno partecipato oggi a Lucerna a una manifestazione contro il Forum economico mondiale (WEF) di Davos, che prenderà avvio fra dieci giorni.

Con il pretesto di rendere il mondo un posto migliore, i potenti della Terra non fanno altro che aumentare la loro ricchezza, distruggere l'ambiente, nonché dividere e disumanizzare la società, hanno affermato gli organizzatori della protesta. A loro avviso per rispondere al potere dello Stato e del capitale occorre puntare sulla solidarietà.

Stando alla polizia la dimostrazione si è svolta nella calma.

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: community-feedback@swissinfo.ch

Condividi questo articolo

Partecipa alla discussione!

Con un account SWI avete la possibilità di contribuire con commenti sul nostro sito web e sull'app SWI plus, disponibile prossimamente.

Effettuate il login o registratevi qui.