Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

Il Fondo monetario internazionale non esclude la possibilità di intervenire con nuovi aiuti finanziari a un paese europeo "periferico", se non dovesse allentarsi la crisi del debito del vecchio continente. Lo ha detto il numero due del Fmi, John Lipsky, in un'intervista a Bloomberg Television, a Davos.

"Dipenderà sicuramente dalle circostanze - ha sottolineato - ma mai dire mai". I paesi dell'eurozona che sono sotto pressione devono ora concentrarsi autonomamente sull'attuazione di programmi di risanamento e sviluppo. "Se necessario - ha però aggiunto - noi siamo accanto ai nostri partner europei per fornire il nostro sostegno".

Neuer Inhalt

Horizontal Line


swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.









SDA-ATS