Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

Si è aperta ufficialmente la 46esima edizione del Forum economico mondiale (WEF) di Davos (GR).

Fino a sabato nella località grigionese personalità della politica, dell'economia, della scienza e della società civile si incontrano per discutere di temi globali di scottante attualità.

"Il WEF non è una ricorrenza, ma una comunità", ha detto ieri sera il suo fondatore Klaus Schwab in un breve discorso d'apertura. Davanti a 2500 persone il presidente del WEF ha espresso tre auspici per l'edizione di quest'anno: molte nuove amicizie, idee di riforme - non solo per le imprese ma anche per sé stessi - e la convinzione che il "futuro del villaggio globale può essere affrontato soltanto con il dialogo, la collaborazione e la comunicazione".

Stando al programma ufficiale del Forum economico mondiale 2016, che si snoda su oltre 100 pagine, quest'anno a Davos si parlerà di conflitti e nuove sfide globali all'insegna dello slogan: "Come padroneggiare la quarta rivoluzione industriale". Si tratta in particolare di saper controllare la rapida progressione tecnologica di Internet, sensori più potenti, l'apprendimento automatico e l'intelligenza artificiale.

14'000 franchi di costi per partecipante

Stando alle cifre fornite dal WEF, i costi della 46esima edizione ammontano a 35 milioni di franchi, con una media di 14'000 franchi per partecipante. La maggior parte degli ospiti si assume tuttavia le spese di viaggio e di soggiorno.

I costi per la sicurezza non sono noti, ma il dispositivo è - come durante gli scorsi anni - imponente: 1'000 poliziotti e 3'000 soldati, nonché 2'000 persone di riserva. Aerei da combattimento proteggono lo spazio aereo, al suolo è impegnata la difesa antiaerea, senza contare lo sbarramento delle strade e la protezione degli edifici.

I circa 90 hotel e gli oltre 90 ristoranti di Davos sono completi, pur se il conto è molto più salato del solito. Il WEF è apprezzato dai partecipanti anche per le lunghe notti, in cui si svolgono numerosi party alla presenza di star di Hollywood e di talune case reali. Basti pensare che lo scorso anno il settore gastronomico ha realizzato un giro d'affari superiore ai 38 milioni di franchi.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.









SDA-ATS