Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

Due dipendenti di Wells Fargo presentano un'azione legale contro la banca, accusandola di aver imposto quote per l'apertura di conti non autorizzati e poi licenziato i dipendenti per non aver centrato i target imposti. Lo riporta l'agenzia Bloomberg.

L'azione legale arriva mentre Wells Fargo è travolta dallo scandalo dei conti illegali aperti all'insaputa dei clienti.

"Wells Fargo sapeva che le quote irragionevoli imposte spingevano comportamenti non etici ed erano usate per aumentare in modo fraudolento i prezzi dei titoli azionari e a beneficio dell'amministratore delegato, mentre a pagarne le spese erano dipendenti di basso livello".

Neuer Inhalt

Horizontal Line


subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.

swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

SDA-ATS