Navigation

WhatsApp contro fake news, -70% inoltri dopo limitazioni

Secondo WhatsApp le novità funzionano bene. KEYSTONE/EPA/RITCHIE B. TONGO sda-ats
Questo contenuto è stato pubblicato il 27 aprile 2020 - 13:15
(Keystone-ATS)

La circolazione dei messaggi più condivisi su WhatsApp - quelli che rimbalzano velocemente da una chat all'altra a suon di inoltri e che sovente contengono fake news - è diminuita del 70%.

Da quando, agli inizi di aprile, la chat ha introdotto nuove limitazioni all'inoltro dei messaggi per contrastare la disinformazione.

Lo ha comunicato stamani WhatsApp al ministero indiano delle Tecnologie elettroniche e informatiche, secondo quanto riferisce L'Indian Express.

Il calo si è verificato in 20 giorni. Il 7 aprile scorso, infatti, WhatsApp aveva stabilito che i messaggi che sono stati inoltrati molte volte, e che vengono identificati con l'etichetta di una doppia freccia, possono essere inoltrati a una sola chat alla volta. Tale limitazione rende più impegnativo condividere quei messaggi con molte persone.

"WhatsApp è stata concepita come uno strumento di messaggistica privata e nel corso degli anni abbiamo adottato diverse misure che hanno contribuito a proteggere la natura privata delle conversazioni dei nostri utenti", aveva spiegato in quell'occasione la società in un post.

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: community-feedback@swissinfo.ch

Condividi questo articolo

Partecipa alla discussione!

Con un account SWI avete la possibilità di contribuire con commenti sul nostro sito web e sull'app SWI plus, disponibile prossimamente.

Effettuate il login o registratevi qui.