Navigation

Whitney Houston: madre denuncia, ex marito punta a patrimonio

Questo contenuto è stato pubblicato il 16 febbraio 2012 - 18:41
(Keystone-ATS)

Bobby Brown vuole mettere le mani sul patrimonio dell'ex moglie Whitney Houston. Ne sono convinti la madre e i parenti più stretti della cantante, morta sabato sera in un hotel di Beverly Hills. A rivelarlo è il sito di gossip Tmz.

Il loro timore - spiega Tmz - è che Brown voglia impadronirsi della fortuna dell'ex moglie, stimata in circa venti milioni di dollari, e che per farlo cerchi di riavvicinarsi alla figlia Bobbi Kristina, unica erede della Houston.

Insomma l'attenzione per la ragazza sarebbe solo uno stratagemma per mettere le mani sui soldi della star. Ma i parenti di Whitney non ci stanno e, secondo quanto riferito da Tmz, hanno già comunicato a Brown che la sua presenza non è gradita né al funerale di sabato né nella vita della figlia. La famiglia della Houston, infatti, ritiene il rapper responsabile di aver trascinato nel baratro l'ex moglie e di essere la fonte dei problemi di droga e di alcool della figlia diciottenne.

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: community-feedback@swissinfo.ch

Condividi questo articolo

Cambia la tua password

Desideri veramente cancellare il tuo profilo?