Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

Le connessioni WiFi possono diventare due volte più veloci grazie ad una nuova tecnologia low-cost applicabile anche a smartphone e tablet. L'hanno messa a punto gli ingegneri della Columbia University di New York.

I risultati dei loro studi sono pubblicati sulla rivista Nature Communications.

"Questa tecnologia può davvero rivoluzionare il campo delle telecomunicazioni", spiega il ricercatore Harish Krishnaswamy, che dopo anni di tentativi con i suoi collaboratori è riuscito a costruire su un chip di silicio una nuova versione di un dispositivo (chiamato circolatore) che permette di trasmettere e ricevere segnali sulla stessa banda di frequenza.

"Il nostro circolatore è il primo ad essere posto su un chip di silicio - precisa il ricercatore - e permette di migliorare le performance di diversi ordini di grandezza". Questo genere di comunicazione bidirezionale, "in cui il trasmettitore e il ricevitore lavorano contemporaneamente e alla stessa frequenza, è diventata un'area di ricerca cruciale", sottolinea Krishnaswamy, che aggiunge: "ora siamo riusciti a dimostrare che la capacità del WiFi può essere raddoppiata su un chip di silicio di dimensioni nanometriche usando una singola antenna, mentre prima se ne usavano due, una per il trasmettitore e una per il ricevitore. Questo avrà enormi implicazioni per dispositivi come smartphone e tablet".

Neuer Inhalt

Horizontal Line


subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.

swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

SDA-ATS