Navigation

Wikileaks: "Le Monde", Julian Assange è uomo dell'anno 2010

Questo contenuto è stato pubblicato il 22 dicembre 2010 - 19:35
(Keystone-ATS)

PARIGI - La redazione del giornale francese "Le Monde" ha eletto Julian Assange come "uomo dell'anno" 2010. Il quotidiano di Parigi dedica al fondatore di Wikileaks la copertina del suo magazine, in edicola venerdì.
"Le Monde" è uno dei cinque grandi giornali occidentali - insieme al "New York Times", "The Guardian", "El Pais" e "Der Spiegel" - ad essersi associato a Wikileaks per la pubblicazione dei cablogrammi della diplomazia Usa.
Anche gli internauti del sito di "Le Monde", hanno eletto Assange come "uomo dell'anno" (56,2%), davanti al Premio Nobel per la pace, il cinese Liu Xiaobo (22,3%) e lo statunitense Mark Zuckerberg (6,9%), fondatore di Facebook.
La scorsa settimana, Zuckerberg è stato eletto "uomo dell'anno" dal settimanale "Time", una scelta contraria a quella dei suoi lettori, che gli avevano preferito Julian Assange.

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: community-feedback@swissinfo.ch

Condividi questo articolo

Cambia la tua password

Desideri veramente cancellare il tuo profilo?