Navigation

Wikileaks: Anonymous sotto attacco, sito offline

Questo contenuto è stato pubblicato il 29 dicembre 2010 - 21:28
(Keystone-ATS)

ROMA - Il forum di discussione che raduna gli appartenenti ad Anonymous, il network di hacker pro-Wikileaks, è stato colpito da un massiccio Ddos attack che ha 'oscurato' il sito per oltre 24 ore. Lo riferisce la Bbc, precisando che, secondo alcuni esperti interpellati, l'assalto è ancora in corso.
Ancora non è chiaro da dove sia partito l'attacco informatico, né alcun gruppo o singolo individuo lo ha rivendicato. Inizialmente si era pensato a "Jester", l'hacker che aveva oscurato Wikileaks il giorno della pubblicazione dei cablegate, ma l'interessato ha smentito.
"Il sito è sotto attacco Ddos. Ora ci uniamo alle fila di Mastercard, Visa, Paypal, e gli altri - un club esclusivo", ha scritto ironicamente su Twitter uno dei fondatori di Anonymous. Il gruppo ha lanciato settimane fa "l'operazione payback", lanciando attacchi informatici contro i siti delle aziende e banche che avevano "tagliato i fili" con Assange.

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: community-feedback@swissinfo.ch

Condividi questo articolo

Cambia la tua password

Desideri veramente cancellare il tuo profilo?