Navigation

Wikileaks: Assange; giudice aggiorna udienza al 7 febbraio

Questo contenuto è stato pubblicato il 11 gennaio 2011 - 11:50
(Keystone-ATS)

LONDRA - Il giudice Nicholas Edge ha aggiornato l'udienza sul caso di estrazione in Svezia di Julian Assange alle 10 del prossimo 7 febbraio, dando al capo di Wikileaks il permesso di risiedere alla vigilia al Frontline Club di Londra. L'udienza è durata in tutto 10 minuti. Assange ha parlato solo per confermare i suoi dati personali.
Il giudice ha modificato i termini della libertà su cauzione consentendogli di prendere domicilio a Londra nei due giorni di febbraio in cui verrà discussa nuovamente la richiesta di estradizione in Svezia. Gli avvocati dell'australiano avevano fatto presente le difficoltà di arrivare in tempo per l'inizio dei lavori dalla villa del Suffolk dove Assange si trova agli arresti domiciliari.

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: community-feedback@swissinfo.ch

Condividi questo articolo

Partecipa alla discussione!

Con un account SWI avete la possibilità di contribuire con commenti sul nostro sito web e sull'app SWI plus, disponibile prossimamente.

Effettuate il login o registratevi qui.