Navigation

Wikileaks: giudice, ok libertà Assange su cauzione

Questo contenuto è stato pubblicato il 16 dicembre 2010 - 14:31
(Keystone-ATS)

LONDRA - La Royal Court of Justice ha approvato la libertà su cauzione per Julian Assange. Il giudice Ouseley ha dato luce verde alla scarcerazione di Assange in attesa dell'udienza sull'estradizione l'11 gennaio, fissando, tra le condizioni alla libertà su cauzione, che il capo di Wikileaks porti il braccialetto elettronico e che si rechi ogni giorno a firmare alla stazione di polizia.
Fuori dalla corte sono scoppiati applausi. Assange dovrà risiedere nella villa dell'amico e sostenitore Vaughan Smith nel Suffolk. L'udienza sul ricorso contro la libertà su cauzione è durata in tutto 90 minuti.

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: community-feedback@swissinfo.ch

Condividi questo articolo

Partecipa alla discussione!

Con un account SWI avete la possibilità di contribuire con commenti sul nostro sito web e sull'app SWI plus, disponibile prossimamente.

Effettuate il login o registratevi qui.