Navigation

Wikileaks: gli americani si lamentarono di attivismo Calmy-Rey

Questo contenuto è stato pubblicato il 18 febbraio 2011 - 09:50
(Keystone-ATS)

Un discorso della consigliera federale Micheline Calmy-Rey pronunciato davanti agli ambasciatori svizzeri nell'estate 2006 ha rischiato di creare un incidente diplomatico con gli Stati Uniti. Lo rileva "Le Temps" nella sua edizione odierna, basandosi sui documenti diplomatici americani ricevuti dal sito Wikileaks.

Il giornale scrive di un colloquio avuto il 29 agosto 2006 dalla responsabile del Dipartimento federale degli esteri (DFAE) con il segretario di stato Michael Ambühl e l'incaricata d'affari dell'ambasciata degli Stati Uniti a Berna Carol Urban. Il colloquio è stato sollecitato dalla ministra elvetica in seguito alle tensioni provocate dal discorso.

In causa la frase pronunciata da Calmy-Rey davanti ai diplomatici svizzeri con la quale fustiga l'"unilateralismo" e la "semplicità" degli argomenti americani. "Non era forse la formulazione più elegante", riconosce Calmy-Rey, che promette di sviluppare il dialogo bilaterale in un colloquio "molto cordiale, sul tono di scuse", secondo gli americani.

"La constatazione ricorrente dell'ambasciata è che Calmy-Rey non ha mai cessato di essere un'attivista politica, anche in qualità di ministra degli affari esteri. Il suo rivolgersi ai potenti dicendo il fatto loro, cioè criticando gli stati Uniti, contribuisce alla sua reputazione di voce indipendente", si legge in un documento. "Detto ciò, non è particolarmente apprezzata dai suoi colleghi, e nemmeno all'interno del suo dipartimento", afferma ancora il testo.

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: community-feedback@swissinfo.ch

Condividi questo articolo

Partecipa alla discussione!

Con un account SWI avete la possibilità di contribuire con commenti sul nostro sito web e sull'app SWI plus, disponibile prossimamente.

Effettuate il login o registratevi qui.