Navigation

Wikileaks: tribunale ci ripensa, Assange accusato di stupro

Questo contenuto è stato pubblicato il 01 settembre 2010 - 11:45
(Keystone-ATS)

STOCCOLMA - La magistratura svedese ha deciso di aprire un'inchiesta per stupro contro Julian Assange, il fondatore del sito internet Wikileaks, specializzato nella pubblicazione di documenti confidenziali.
Lo hanno annunciato fonti del tribunale che ha così ribaltato una decisione presa in precedenza dalla procura svedese che aveva stabilito di non procedere contro Assange per il reato di violenza sessuale.
"Vi sono delle ragioni per pensare che è stato commesso un reato. In base alle informazioni attualmente disponibili, il mio avviso è che la classificazione del crimine è 'stupro'", ha spiegato la responsabile della procura, Marianne Ny, in un comunicato.

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: community-feedback@swissinfo.ch

Condividi questo articolo

Cambia la tua password

Desideri veramente cancellare il tuo profilo?