Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

WINTERTHUR (ZH) - Il Partito pirata entra per la prima volta in un legislativo svizzero: i cittadini di Winterthur (ZH) hanno eletto ieri Marc Wäckerlin, un informatico di 39 anni, nel consiglio comunale.
La protezione della sfera privata è uno dei temi centrali della formazione politica nata la scorsa estate. Esso dev'essere affrontato anche a livello comunale, ha dichiarato Wäckerlin all'ATS citando come esempio le videocamere di sorveglianza private e statali. Un altro argomento importante per il Partito pirata è la politica di istruzione.
Per molti temi sono però necessarie misure a livello nazionale, ha proseguito il 39enne. Bisogna difendere i diritti fondamentali previsti dalla Costituzione, in particolare in internet. Attualmente a livello svizzero il partito s'impegna contro un divieto dei videogiochi violenti. Per Wäckerlin è quindi chiaro che la sua formazione politica si presenterà alle prossime elezioni federali.
Wäckerlin ritiene che a Winterthur il Partito pirata abbia spinto a recarsi alle urne molti giovani che altrimenti non l'avrebbero fatto. E spera che il successo di ieri possa favorire i colleghi di partito di Berna, dove il 28 marzo si tengono le elezioni per il Gran consiglio.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.









SDA-ATS