Navigation

Winterthur: Partito pirata conquista primo seggio in un legislativo

Questo contenuto è stato pubblicato il 08 marzo 2010 - 11:01
(Keystone-ATS)

WINTERTHUR (ZH) - Il Partito pirata entra per la prima volta in un legislativo svizzero: i cittadini di Winterthur (ZH) hanno eletto ieri Marc Wäckerlin, un informatico di 39 anni, nel consiglio comunale.
La protezione della sfera privata è uno dei temi centrali della formazione politica nata la scorsa estate. Esso dev'essere affrontato anche a livello comunale, ha dichiarato Wäckerlin all'ATS citando come esempio le videocamere di sorveglianza private e statali. Un altro argomento importante per il Partito pirata è la politica di istruzione.
Per molti temi sono però necessarie misure a livello nazionale, ha proseguito il 39enne. Bisogna difendere i diritti fondamentali previsti dalla Costituzione, in particolare in internet. Attualmente a livello svizzero il partito s'impegna contro un divieto dei videogiochi violenti. Per Wäckerlin è quindi chiaro che la sua formazione politica si presenterà alle prossime elezioni federali.
Wäckerlin ritiene che a Winterthur il Partito pirata abbia spinto a recarsi alle urne molti giovani che altrimenti non l'avrebbero fatto. E spera che il successo di ieri possa favorire i colleghi di partito di Berna, dove il 28 marzo si tengono le elezioni per il Gran consiglio.

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: community-feedback@swissinfo.ch

Condividi questo articolo

Cambia la tua password

Desideri veramente cancellare il tuo profilo?