Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

La città di Winterthur, che annaspa nelle cifre rosse, vuole sopprimere 110 impieghi. Questa misura s'iscrive nel quadro del programma "Balance", presentato oggi ai media, che prevede risparmi per un totale di 43,6 milioni di franchi all'anno, hanno indicato le autorità cittadine.

Alcuni posti saranno soppressi essenzialmente per fluttuazioni naturali del personale e le autorità rinunciano ad aumentare gli effettivi in determinati settori. Inoltre la città sarà costretta a tagliare anche 40 posti d'apprendistato.

L'amministrazione comunale conta 3140 impieghi equivalenti a tempo pieno. Il sindaco di Winterthur Michael Künzle stima che ci saranno tra i 30 e i 40 licenziamenti.

Per le persone che perderanno il proprio posto di lavoro la città elaborerà un piano sociale entro la fine del mese di aprile che sarà discusso con rappresentanti del personale.

Quasi la metà delle misure previste da "Balance" sono di competenza legislativa comunale. Altre dovranno essere sottoposte ai cittadini in votazione.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.








Teaser Longform The citizens' meeting

Non mancate il nostro approfondimento sulla democrazia diretta svizzera

1968 in Svizzera

SDA-ATS