Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

Woody Allen con sua moglie Soon-Yi

KEYSTONE/AP Invision/EVAN AGOSTINI

(sda-ats)

Dal tema della morte al rapporto felice con la moglie: Woody Allen si racconta a tutto campo in una lunga intervista a Hollywood Reporter in occasione dell'uscita del nuovo film "Café Society", che l'11 maggio aprirà il Festival di Cannes.

L'unione con Soon-Yi è "una delle migliori esperienze della mia vita", rivela il regista, spiegando però che anche lui le ha dato opportunità enormi.

"Ho reso la sua vita migliore - spiega -. Ha avuto un'educazione molto difficile in Corea. Viveva per le strade, finché a sei anni non è stata messa in un orfanotrofio. Io le ho dato grandi occasioni, e lei ha saputo trasformarle".

Poi Allen parla della morte, un tema che affronta spesso, e spiega che lo preoccupa da quando aveva "cinque anni, ma la cosa migliore da fare è cercare di non pensarci".

Neuer Inhalt

Horizontal Line


subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.

swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

SDA-ATS