Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

Il presidente americano Donald Trump (foto d'achivio).

KEYSTONE/AP/CHARLES REX ARBOGAST

(sda-ats)

Il presidente americano Donald Trump intende annunciare lunedì o martedì un nuova ondata di dazi per circa 200 miliardi di dollari sull'import di merci cinesi, nonostante un nuovo round di negoziati con Pechino a fine mese.

Lo scrive il Wall Street Journal citando fonti a conoscenza del dossier. Le tariffe saranno probabilmente di circa il 10%, al di sotto del 25% previsto.

La programmata riduzione delle tariffe al 10%, spiega il Wsj, mira a contenere l'impatto sui consumatori americani in vista della stagione di shopping natalizia e delle elezioni di midterm, dove i repubblicani lotteranno per mantenere il controllo del Congresso. Trump inoltre si riserverebbe così l'opzione di un ulteriore aumento delle tariffe per aumentare la pressione su Pechino.

I nuovi negoziati tra la delegazione Usa guidata dal segretario al tesoro Steven Mnuchin e quella capitanata dal vice premier cinese Liu He sono previsti il 27 e 28 settembre a Washington. Pechino confidava che qualsiasi decisione finale sul nuovo round di tariffe sarebbe stata congelata sino al prossimo incontro. A questo punto non è chiaro se la visita di Liu He sarà confermata dopo l'annuncio dei nuovi dazi.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


Sondaggio svizzeri all'estero

Sondaggio

Cari svizzeri all'estero, le vostre opinioni contano

Sondaggio

subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.









SDA-ATS