Uber ha presentato riservatamente questa settimana la documentazione per una quotazione in Borsa (Ipo), seguendo quindi la sua rivale più piccola Lyft. Lo scrive il Wall Street Journal.

L'istanza è stata depositata alla Securities and Exchange Commission (Sec). Entrambe le operazioni potrebbero essere le più grandi tra quelle attese nel 2019.

Lyft mira a debuttare a marzo o aprile, Uber nel primo trimestre, prima di quanto riportato dal Wsj in ottobre.

La più recente valutazione privata di Uber, in occasione della vendita di quote per 500 milioni di dollari a Toyota, è stata di 76 miliardi di dollari. Tuttavia i consulenti bancari hanno suggerito che la valutazione pubblica potrebbe essere di 120 miliardi di dollari.

Parole chiave

Neuer Inhalt

Horizontal Line


subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.