Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

BRASILIA - Gli Stati Uniti hanno ceduto nella guerra commerciale sui sussidi al cotone e il Brasile ha sospeso le ritorsioni commerciali concesse dall'Organizzazione mondiale del commercio (Wto).
Il governo di Brasilia ha annunciato oggi di aver accettato le proposte iniziali della missione diplomatica americana a Brasilia incaricata delle trattative sulle ritorsioni brasiliane ai sussidi americani ai produttori di cotone, dei quali la Wto ha decretato nel novembre scorso l'illegalità. Le ritorsioni sarebbero dovute entrare in vigore da domani.
I negoziatori del governo Obama hanno proposto un fondo di 147,3 milioni di dollari all'anno per progetti nel settore del cotone brasiliano, l'abolizione dei sussidi di garanzia di credito alle esportazioni americane di cotone, e il riconoscimento del Brasile come area esente da febbre aftosa per permettere le esportazioni di carne suina brasiliana negli Usa.
Il governo brasiliano ha deciso quindi di rinviare di 60 giorni l'applicazione delle sanzioni autorizzate dalla Wto, in attesa che le misure proposte dalla delegazione americana entrino effettivamente in vigore.

SDA-ATS