Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

L'amministrazione Obama si prepara a presentare un esposto alla Wto nei confronti della Cina, accusata di violazioni sull'auto e sulla componentistica. L'annuncio ufficiale dovrebbe arrivare nelle prossime ore.

L'esposto aumenta le tensioni commerciali fra Pechino e Washington a meno di due mesi dalle elezioni. L'esposto sarà l'ottavo presentato dall'amministrazione Obama contro la Cina e il terzo quest'anno. Secondo l'amministrazione americana, la Cina mette in una posizione di svantaggio competitivo i produttori americani, concedendo illegalmente sussidi all'esportazioni di auto e di componenti.

Il presidente americano Barack Obama dovrebbe annunciare il ricorso alla Wto durante il suo viaggio in Ohio: le pratiche anti concorrenziali cinesi sono un argomento di risonanza nel Midwest, dove Obama e il candidato Mitt Romney si danno battaglia a caccia di voti.

La Cina, soprattutto le sue pratiche commerciali, sono diventate un tema elettorale. Negli ultimi giorni Romney ha accusato la Cina di "ingannare" e di essere pronto, se sarà eletto, a usare modalità più dure. "Li fermeremo e salveremo e creeremo posti negli Stati Uniti", ha detto Romney.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.









SDA-ATS