Navigation

Yemen: aeroporto chiuso per minacce comandante pro Saleh

Questo contenuto è stato pubblicato il 07 aprile 2012 - 11:17
(Keystone-ATS)

L'aeroporto yemenita di Sanaa è stato chiuso oggi per minacce fatte da un comandante militare fedele all'ex presidente Ali Abdallah Saleh, che ha affermato di voler abbattere ogni aereo in arrivo o in decollo. Lo hanno reso noto fonti aeroportuali.

L'aeroporto è circondato da forze del generale Mohamed Saleh al Ahmar, fratellastro dell'ex presidente. Saleh al Ahmar è stato dimissionato ieri per decreto, ma ha rifiutato di lasciare il posto.

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: community-feedback@swissinfo.ch

Condividi questo articolo

Cambia la tua password

Desideri veramente cancellare il tuo profilo?