Navigation

Yemen: battaglia nel sud, morti 12 di al Qaida

Questo contenuto è stato pubblicato il 19 giugno 2011 - 15:51
(Keystone-ATS)

Nel corso di scontri avvenuti nel sud dello Yemen sono state uccise 14 persone, 12 delle quali presunti combattenti di al Qaida. Lo ha annunciato una fonte militare yemenita.

L'operazione militare ha avuto luogo nella città di Zinjibar, nel sud dello Yemen, che il 29 maggio scorso era stata occupata militarmente da Al Qaida e che è stata teatro di violenti combattimenti che hanno causato nelle scorse settimane oltre 150 morti, 80 dei quali militari.

"Dodici membri dei Partigiani della Sharia (gruppo legato ad Al Qaida, ndr) sono stati uccisi e tre feriti in un bombardamento dell'artiglieria della Brigata 119 la scorsa notte", ha dichiarato la fonte militare yemenita. Le granate, ha aggiunto la fonte, hanno preso di mira "dei terroristi che stavano minando una strada con cariche esplosive". Dopo due ore di martellamento, aggiunge, "i terroristi armati hanno lanciato un attacco contro una caserma militare" dove sono rimati uccisi due soldati, colpiti da un razzo che ne ha feriti altri due, ricoverati in ospedale ad Aden.

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: community-feedback@swissinfo.ch

Condividi questo articolo

Partecipa alla discussione!

Con un account SWI avete la possibilità di contribuire con commenti sul nostro sito web e sull'app SWI plus, disponibile prossimamente.

Effettuate il login o registratevi qui.