Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

Un "drone statunitense" ha ucciso il leader spirituale del ramo yemenita-saudita di al-Qaida (Aqap), lo stesso che il 9 gennaio in un video ha rivendicato il massacro di Parigi contro la sede di Charlie Hebdo. Lo afferma l'Aqap stessa in un comunicato rilanciato dai media internazionali.

Harith bin Ghazi al-Nadhari e altri tre jihadisti "sono stati uccisi il 31 gennaio" in Yemen, si afferma. Al-Nadhari era sceso in campo anche contro il "califfo" dello Stato islamico Abu Bakr al-Baghdadi, accusato di "tracciare un solco" tra i gruppi jihadisti.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


Sondaggio svizzeri all'estero

Sondaggio

Cari svizzeri all'estero, le vostre opinioni contano

Sondaggio

subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.









SDA-ATS