Navigation

Yemen: elicottero evacua mediatore e diplomatici occidentali

Questo contenuto è stato pubblicato il 22 maggio 2011 - 19:01
(Keystone-ATS)

Il mediatore del Consiglio dei Paesi del Golfo nella crisi yemenita e alcuni diplomatici occidentali, fra cui l'ambasciatore statunitense, accerchiati da centinaia di sostenitori armati del contestato presidente, Ali Abdullah Saleh, sono stati evacuati dalla capitale dello Yemen Sana'a da due elicotteri. Lo rivelano alcuni testimoni.

La situazione del paese, dove oggi era attesa la firma dell'accordo tra regime e l'opposizione per un'uscita di scena del presidente Saleh, è in stallo. Saleh ha rifiutato di firmare prima di definire un "meccanismo di applicazione" dell'accordo per la transizione pacifica. Il portavoce dell'opposizione ha fatto appello all'Arabia Saudita e agli Stati Uniti per fare pressione su Saleh.

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: community-feedback@swissinfo.ch

Condividi questo articolo

Partecipa alla discussione!

Con un account SWI avete la possibilità di contribuire con commenti sul nostro sito web e sull'app SWI plus, disponibile prossimamente.

Effettuate il login o registratevi qui.