Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

I capi di alcune importanti tribù yemenite, fra cui gli Hashed e i Baqil, hanno annunciato oggi che si sono uniti alle proteste contro il presidente Ali Abdallah Saleh, nel corso di un megaraduno a nord di Sana'a. Lo hanno riferito fonti tribali.

Secondo le fonti, i capi delle due più potenti tribù del paese, dove la struttura clanica è fondamentale, gli Hashed e i Baqil, si sono dissociati dal presidente, al potere da 32 anni.

Uno dei capi degli Hashed, sheikh Hussein ben Abdallah al-Ahmar, ha detto di essersi dimesso dal partito del Congresso popolare generale (del presidente Saleh) "per protestare contro la repressione dei manifestanti pacifici a Sana'a, Taez e Aden".

Gli Hashed sono considerati la più potente tribù yemenita. È formata da nove clan, fra cui quello dei Sanhan, alla quale appartiene il capo dello Stato.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.









SDA-ATS