Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

Manifestazioni di massa sono annunciate per domani in Iran contro gli attacchi militari sauditi sullo Yemen contro i ribelli sciiti, che hanno ucciso centinaia di civili.

Lo annuncia l'agenzia Tasnim, precisando che i cortesi si terranno dopo la preghiera del venerdì a Teheran e in altre 770 località del Paese.

Le proteste organizzate dalle autorità iraniane fanno seguito alla ripresa dei bombardamenti della coalizione a guida saudita, nonostante l'annuncio il 21 aprile della fine dei raid aerei cominciati quasi un mese prima.

Oggi intanto la Mezzaluna rossa iraniana ha annunciato di stare preparando una nave carica di aiuti umanitari per la popolazione yemenita nel porto di Bandar Abbas, per superare il blocco imposto da Riad.

L'iniziativa fa seguito al fatto che gli aiuti spediti via aerea sono stati bloccati due volte a fine aprile dai sauditi, che hanno costretto i velivoli iraniani a tornare indietro, il primo con l'intervento di caccia, il secondo con un bombardamento dell'aeroporto di Sanaa.

Il segretario generale della Mezzaluna rossa Ali Asghar Ahmadi ha detto che accordi sono stati presi con alcuni Paesi litoranei del Golfo per la consegna degli aiuti via mare. Nei giorni scorsi altri aiuti erano stati inviati con l'aiuto dell'Oman, Paese confinante del Golfo che mantiene buoni rapporti con Teheran.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.









SDA-ATS