Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

SANA'A - Il ministro dell'interno yemenita Rashad al-Halimi ha affermato che il capo locale di al-Qaida Mohammad Ahmed al-Hanak è ancora in fuga. La notizia del suo arresto in un ospedale era stata diffusa ieri da fonti della sicurezza in forma anonima.
Tre persone sono state arrestate ieri in ospedale come sospetti membri di al-Qaida, ma fra loro non c'è al-Hanak.
Intanto il vice primo ministro alla difesa e della sicurezza Rashid al-Alimi ha confermato che il giovane nigeriano Umar Faruk Abdulmutallab, che a Natale tentò di compiere un attentato sul volo della Delta tra Amsterdam e Detroit, incontrò durante un soggiorno nello Yemen l'imam radicale Anwar al-Awlaki.
Secondo il responsabile, Umar si recò nella "provincia di Shabwa e incontrò al-Awlaki", il predicatore radicale legato anche allo psichiatra Nidal Hasan, autore della strage compiuta a Fort Hood negli Usa, nella quale morirono 13 persone.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.









SDA-ATS