Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

BEIRUT - Il ministro degli esteri yemenita Abu Bakr al-Qurbi ha affermato che tra Yemen e Stati Uniti non ci saranno accordi che consenta a Washington di usare i suoi aerei da guerra o droni per combattere contro al-Qaida nel paese arabo.
Citato dal quotidiano internazionale arabo "al-Hayat", al-Qurbi ha ribadito che "non c'è alcun accordo del genere tra Yemen e Stati Uniti su tale questione", assicurando che "non ci sono piani sul tavolo in merito".
"Al-Hayat" cita però l'agenzia ufficiale yemenita Saba secondo cui sabato il generale americano David Petraeus, responsabile del comando centrale americano, ha consegnato al presidente yemenita Ali Abdullah Saleh una lettera del presidente degli Stati Uniti Barack Obama "riguardo alla cooperazione sulla sicurezza e alla lotta al terrorismo".
Il giornale cita anche Sebastian Gorka, "un esperto americano di operazioni speciali che addestra ufficiali yemeniti", che all'emittente Tv Cbs ha detto che "i raid aerei e terrestri del 17 e 24 dicembre contro le basi di al-Qaida nello Yemen sono stati condotti da forze americane".

Neuer Inhalt

Horizontal Line


swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.









SDA-ATS