Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

DUBAI - La guerra nel Nord dello Yemen, che ha opposto le truppe governative da un lato e i ribelli sciiti dall'altro, è "finita": lo ha detto il presidente yemenita Ali Abdullah Saleh alla tv Al-Arabiya.
"Possiamo dire che la guerra è finita, non interrotta o in fase di tregua", ha dichiarato il presidente nell'intervista che andrà in onda oggi.
Governativi e ribelli hanno siglato una tregua condizionata a febbraio, che prevedeva tra l'altro l'osservanza del cessate il fuoco; il ritiro dagli edifici pubblici e la fine delle ingerenze nel funzionamento dell'amministrazione locale; la liberazione dei prigionieri civili e militari; l'impegno dei ribelli a non attaccare più il territorio dell'Arabia Saudita.
Il presidente yemenita ha anche annunciato che non avrà colloqui con i separatisti nel sud: "Dialogheremo solo con gli elementi del sud che abbiano legittime richieste, non parleremo con i separatisti".

Neuer Inhalt

Horizontal Line


swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.









SDA-ATS