Il presidente yemenita, l'Onu, ribelli sciiti e miliziani sunniti filogovernativi hanno siglato un "accordo di pace e per la riconciliazione nazionale" per porre fine alla crisi politica. L'intesa, secondo l'agenzia Saba è basata sul principio raggiunto a gennaio alla conferenza sul dialogo che prevede un "moderno Stato civile e federale".

"L'accordo per la pace e per la riconciliazione nazionale" è stato siglato alla presenza dell'emissario dell'Onu, Jamal Benomar, del presidente Abd Rabbo Mansour Hadi e dei rappresentanti delle fazioni politiche, fra cui i ribelli sciiti.

L'intesa è basata sui "risultati della Conferenza del dialogo nazionale", di gennaio 2014, con un documento finale il cui principio base è la creazione di uno Stato federale per lo Yemen. Lo precisa l'agenzia Saba.

Parole chiave

Neuer Inhalt

Horizontal Line


subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.