Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

Un agente italiano addetto alla sicurezza dell'ambasciata d'Italia è stato rapito oggi a Sanaa da uomini armati. La notizia riferita dall'Afp, che ha citato fonti diplomatiche, è stata confermata dalla Farnesina contattata dall'agenzia di stampa italiana ANSA.

La Farnesina (sede del Ministero degli affari Esteri), tramite l'Unità di crisi del ministero, ha immediatamente attivato tutti i canali in loco. Si mantiene tuttavia in questo momento "il più stretto riserbo" per favorire una positiva soluzione della vicenda, riferiscono fonti del ministero.

L'uomo, un carabiniere -secondo quanto si apprende dalla Farnesina - è stato sequestrato in un negozio, dove si trovava in borghese per fare degli acquisti personali, indicano fonti qualificate della sicurezza, secondo le quali nel momento in cui è stato rapito, il carabiniere era libero dal servizio.

In base alle stesse fonti, le prime indagini farebbero escludere la pista terroristica per il sequestro, che potrebbe essere dunque opera di bande di criminali locali.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.

swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

SDA-ATS