Navigation

Yemen: Saleh; nuova costituzione, sistema parlamentare

Questo contenuto è stato pubblicato il 10 marzo 2011 - 10:37
(Keystone-ATS)

Il presidente dello Yemen, Ali Abdallah Saleh, si è impegnato a varare entro l'anno una nuova costituzione, da sottoporre a referendum, che prevede un "sistema parlamentare", e una legge elettorale. Saleh lo ha annunciato in un discorso in diretta alla televisione. Per l'opposizione comunque la proposta arriva troppo tardi.

Saleh, al potere da 32 anni, intende così venire incontro alle opposizioni, che da mesi ingaggiano un braccio di ferro con il regime dalle piazze. Negli ultimi giorni gli scontri hanno provocato tre morti.

Il presidente yemenita nel suo discorso in tv si è anche impegnato a "continuare a proteggere" i manifestanti, che siano a favore o contro il regime.

Un portavoce dell'opposizione ha comunque subito dopo affermato che la riforma costituzionale annunciata dal presidente dello Yemen, "arriva troppo tardi".

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: community-feedback@swissinfo.ch

Condividi questo articolo

Cambia la tua password

Desideri veramente cancellare il tuo profilo?