Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

Il presidente dello Yemen, Ali Abdallah Saleh, si è impegnato a varare entro l'anno una nuova costituzione, da sottoporre a referendum, che prevede un "sistema parlamentare", e una legge elettorale. Saleh lo ha annunciato in un discorso in diretta alla televisione. Per l'opposizione comunque la proposta arriva troppo tardi.

Saleh, al potere da 32 anni, intende così venire incontro alle opposizioni, che da mesi ingaggiano un braccio di ferro con il regime dalle piazze. Negli ultimi giorni gli scontri hanno provocato tre morti.

Il presidente yemenita nel suo discorso in tv si è anche impegnato a "continuare a proteggere" i manifestanti, che siano a favore o contro il regime.

Un portavoce dell'opposizione ha comunque subito dopo affermato che la riforma costituzionale annunciata dal presidente dello Yemen, "arriva troppo tardi".

Neuer Inhalt

Horizontal Line


swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.









SDA-ATS