Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

Violenti scontri tra ribelli sciiti e forze governative yemenite si sono verificati oggi vicino al palazzo presidenziale, nel sud della capitale Sanaa dove i ribelli si sono attestati in forze.

I combattimenti sono scoppiati dopo che i miliziani di Ansar Allah hanno tentato di dare l'assalto alla residenza del capo della sicurezza nazionale Ali Ahmadi, situata vicino al palazzo presidenziale e già occupata per breve tempo la settimana scorsa.

Ieri il presidente Abd Rabbo Mansour Hadi aveva chiesto ai ribelli di ritirarsi dalla capitale, accusandoli implicitamente di non rispettare l'accordo di pace firmato domenica con la mediazione dell'Onu.

I ribelli hanno detto che gli ultimi scontri hanno causato tre morti e 15 feriti tra le loro fila. I combattimenti si erano finora concentrati nel nord di Sanaa, dove sono situati la maggior parte dei ministeri e degli edifici governativi di cui hanno preso il controllo una settimana fa subito dopo essere entrati nella capitale.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.









SDA-ATS