Navigation

Yemen: si vota per il post-Saleh

Questo contenuto è stato pubblicato il 21 febbraio 2012 - 10:00
(Keystone-ATS)

Sono in corso da stamane nello Yemen le elezioni presidenziali anticipate, dopo 33 anni di potere dell'ex presidente Ali Abdallah Saleh. Nella capitale Sanaa le operazioni di voto sono iniziate alle 8 ora locale (le 6 in Svizzera).

Le elezioni vedono candidato unico alla presidenza Abd Rabbo Mansour al Hadi, 66 anni, vice di Saleh dal 1994.

Un accordo per la transizione presentato dai Paesi arabi del Golfo, sostenuto da Onu, Usa e Unione europea e accettato nel novembre scorso da Saleh dopo proteste e scontri che hanno scosso il Paese per un anno, prevede che Hadi eserciti le funzioni di presidente per due anni, entro i quali dovrà essere varata una nuova Costituzione e indette elezioni con un nuovo sistema multi-partitico.

Intanto un soldato è rimasto ucciso in un attacco condotto dai separatisti del sud contro un seggio elettorale a Mukalla, nel sud est del Paese. Lo riferiscono fonti militari.

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: community-feedback@swissinfo.ch

Condividi questo articolo

Cambia la tua password

Desideri veramente cancellare il tuo profilo?