Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

Manifestanti scesi in strada in Yemen in segno di protesta contro il film su Maometto ritenuto blasfemo hanno preso d'assalto l'ambasciata americana a Sanaa, ma sono stati allontanati dalla polizia. Scontri si sono registrati anche in Egitto.

Le forze dell'ordine yemenite hanno esploso colpi di arma da fuoco in aria per cercare di disperdere la folla, ma alcuni dimostranti sono riusciti a oltrepassare il recinto dell'ambasciata e hanno dato fuoco ad alcuni veicoli che erano parcheggiati prima di essere allontanati.

Fitto scambio di lanci di sassi e gas lacrimogeni tra manifestanti e forze dell'ordine nel grande viale tra l'ambasciata Usa e piazza Tahrir, al Cairo. La strada è lastricata di sassi, l'accesso all'ambasciata è bloccato dal filo spinato e all'interno di quella che ormai è diventata una zona verde presidiata in massa dalle forze dell'ordine restano gli scheletri di due furgoni incendiati della polizia dopo gli scontri di questa notte. Non ci sono più manifestanti davanti l'ambasciata.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.









SDA-ATS